La sedia di Cartone è il nuovo progetto di Fondazione Fontana onlus, realizzato in collaborazione con il Saint Martin CSA e l'Arche Kenya per sostenere il CPPD, il programma per persone con disabilità del Saint Martin. La Sedia di Cartone è la storia di Jeoffrey, un bambino affetto da una grave forma di disabilità. Ma è anche la storia di come un ausilio fatto di cartone riciclato possa cambiare la relazione tra una mamma e il suo bambino disabile, consentendo ad entrambi di condividere tante piccole azioni quotidiane. Jeoffrey non si può muovere autonomamente e probabilmente non sarà mai in grado di farlo. Jeoffrey ha bisogno di un ausilio su misura che gli consenta di mantenere una postura corretta, evitando così l'instaurarsi di altre malformazioni. Ma come può essere garantita un'attrezzatura specialistica in un villaggio rurale del Kenya? La Sedia di Cartone risponde a questa domanda con un'esperienza unica. Dal 2009 al Saint Martin CSA vengono costruiti ausili con una tecnica chiamata APT - Appropriate Paper-based Technology. Materiali poveri come il cartone riciclato sono trasformati in supporti per disabili che, oltre a svolgere la loro funzione specifica, consentono a tante persone con disabilità di partecipare alla vita familiare e sociale. Ogni anno sono più di 150 gli ausili che vengono costruiti e di questi il 30% viene realizzato impiegando il cartone riciclato. La storia di Jeoffrey e la sua mamma è raccontata attraverso un cofanetto che contiene un Minibook e il documentario breve di Marco Zuin.